Inizio - Attualità »
Presentazione »
Approfondimenti »
Notizie archiviate »
Notiziari »
Arretrati »
Selezione in PDF »
Articoli vari»
Testimonianze »
Riflessioni »
Testi audio »
Libri »
Questionario »
Immagini »
Video »
Scrivici »
Questionario su Israele



Dai risultati di un sondaggio è emerso che il 59% degli Europei e il 48% degli Italiani considera Israele il maggior pericolo per la pace nel mondo. Il fatto che i timori trovino origine nel piccolo stato ebraico deve far riflettere: spesso si ha paura di qualcosa semplicemente perché risulta estranea e sconosciuta. Il questionario che segue può servire a verificare qual è la nostra reale conoscenza dei fatti che riguardano Israele.



Cliccare sul bottone della risposta che si ritiene giusta.

1. Quando è nato l'attuale Stato di Israele?
a) nel 1948
b) con la pace di Yalta
c) il 12 febbraio 1925
d) con la prima intifada
e) con gli accordi di Oslo


2. Qual è stato l'atteggiamento dell'O.N.U. rispetto alla nascita dello Stato di Israele?
a) si è opposta fermamente con la risoluzione n. 181
b) ha ignorato il problema
c) ne ha raccomandato la nascita, al fianco di uno Stato arabo, con la risoluzione n. 181
d) non si è pronunciata
e) si è divisa al 50% fra sostenitori e oppositori


3. Con quali Stati confina Israele?
a) Egitto e Arabia Saudita
b) Egitto, Giordania e Libano
c) Territori Palesinesi, Libano, Egitto e Giordania
d) Siria, Territori Palestinesi, Libano, Egitto e Giordania
e) Iraq, Siria, Libano, Egitto Territori Palesinesi, Giordania


4. Quanto è grande lo Stato di Israele?
a) quasi quanto l'Italia
b) il doppio dell'Italia
c) metà della Francia
d) circa il doppio della Germania
e) più o meno quanto una regione italiana


5. Qual è la capitale di Israele?
a) Jaffa
b) Haifa
c) Tel Aviv
e) Gerusalemme
f) Nazaret


6. Quanti abitanti conta lo Stato di Israele?
a) circa 6 milioni
b) 14 milioni
c) mezzo milione
d) quasi 10 milioni
e) un po' meno di 2 milioni


7. Com' è il reddito medio procapite degli Israeliani?
a) un po' più basso del nostro
b) un po' più alto del nostro
c) identico al nostro
d) molto più alto del nostro
e) molto più basso del nostro


8. Qual è la lingua, o quali sono le lingue ufficiali in Israele?
a) Israeliano
b) Inglese
c) Ebraico e Arabo
d) Inglese ed Ebraico
e) Inglese, Ebraico e Yiddish


9. Quanti sono gli Israeliani non ebrei?
a) la metà della popolazione
b) più del 20%
c) zero: sono stati scacciati tutti nei Territori Occupati
d) circa il 2%
e) il 5%


10. Nel caso esistano Israeliani non ebrei, di che religione sono?
(non rispondere se si ritiene che non esistano)
a) atei
b) cristiani
c) musulmani
d) musulmani, cristiani ed altro
e) buddisti


11. Nella Storia, "Israele" e "Palestina" hanno indicato:
a) sono stati sempre due territori confinanti distinti e separati
b) il Regno d'Israele, risalente circa al 1200 a.C., si estendeva su di un'area leggermente più ampia dell'attuale Stato, ma non comprendeva la fascia costiera mediterranea meridionale, territorio dei Filistei; nel 922 a.C. si divise in "Israele" a nord e "Giudea" a sud. Il nome "Palestina" (=terra dei Filistei) fu imposto a tutta la regione dai Romani nel 132 d.C. con l'intenzione di cancellare ogni traccia ebraica da quella terra. In seguito, fino alla nascita dello Stato d'Israele, con "Palestina" si è indicata genericamente l'intera regione, includendo anche l'attuale Giordania.
c) lo stesso identico territorio, ma Palestina è il nome di gran lunga più antico, risalente alla nascita di Gesù, arabo palestinese di Galilea
d) il nome "Israele" è stato rispolverato dalla lobby ebraica allo scopo di conquistare quella terra da secoli abitata da soli arabi
e) non lo so


12. Com'era un tempo la Palestina?
a) era una terra fertile e felice in cui viveva solo una minoranza esigua di ebrei trattati con tolleranza e benevolenza dalla maggioranza musulmana; l'agricoltura era florida e i palestinesi avevano un loro governo nazionale
b) era una provincia arida e abbandonata dell'impero turco in cui popolazioni nomadi praticavano la pastorizia; la presenza ebraica nel corso dei secoli non è mai mancata, e nella città di Gerusalemme ha rappresentato sempre la maggioranza della popolazione
c) era una terra già contesa fra i vari colonizzatori europei, a causa delle sue ricchezze minerarie
d) era una terra povera e felice, governata da un regnante palestinese
e) era un deserto in cui gli ebrei già pensavano di costruire il proprio Stato, allo scopo di sfruttare le risorse del sottosuolo, sottomettendo le popolazioni indigene


13. Gerusalemme è città nominata più volte nei Testi Sacri. In quali?
a) nel Corano e nel Nuovo Testamento
b) solo nei Vangeli
c) solo nell'Antico Testamento
d) nel Nuovo e nell'Antico Testamento
e) nella Bibbia e nel Corano


14. Qual era la situazione riguardo i luoghi santi di Gerusalemme, quando quest'ultima è stata in mano araba?
a) c'era completa libertà di culto per tutte le religioni
b) ai cristiani era vietato il riposo domenicale
c) gli ebrei non potevano accedere ai luoghi di preghiera
d) ai musulmani era vietato pregare di venerdì
e) agli ebrei era consentito pregare al Kotel, a patto che portassero la stella gialla sul bavero


15. Il termine "palestinese", nei secoli, che cosa ha indicato?
a) ha sempre identificato la popolazione araba di Palestina
b) un tempo identificava gli abitanti di Terrasanta di qualunque religione o nazionalità
c) ha sempre identificato la popolazione cristiana di Palestina
d) ha sempre identificato solo gli ebrei di Palestina
e) un tempo identificava i musulmani di Palestina


16. Chi erano i primi sionisti?
a) avventurieri che si spingevano in Palestina alla scoperta di terre da sfruttare, alla maniera dei conquistadores
b) ebrei sopravvissuti alle persecuzioni naziste
c) ebrei, ispirati per lo più da ideali socialisti, che acquistavano terreni in Palestina per andarvi a vivere, con la speranza di farvi rinascere un giorno la propria patria
d) militanti dell'ala ebraica più estremista che aspiravano alla conquista del monte Sion, sacro anche ai musulmani
e) artefici di un pericoloso complotto internazionale


17. Quando è scoppiata la prima guerra fra stati arabi e Israele?
a) alla nascita dello Stato di Israele
b) con lo sbarco degli Alleati
c) prima della nascita dello Stato di Israele
d) col rifiuto di Israele di firmare gli accordi di pace
e) con l'intifada


18. Perché una delle tante guerre fra Arabi e Israeliani viene chiamata "Guerra del Kippur"?
a) perché interessò la regione del Kippur
b) perché gli Arabi attaccarono Israele, approfittando del Giorno del Kippur che per gli ebrei è giorno di riflessione e digiuno, nel quale ci si astiene da qualunque attività
c) perché scoppiò nel giorno della Memoria dell'Olocausto
e) perché gli Israeliani attaccarono gli Arabi, approfittando del Giorno del Kippur che per i musulmani è giorno di riflessione e digiuno, nel quale ci si astiene da qualunque attività
f) dal nome di Isac Kippur, allora Primo Ministro d'Israele


19. Prima che gli Israeliani occupassero i Territori Palestinesi, com'era la situazione in quella terra?
a) i palestinesi avevano uno Stato indipendente e sovrano
b) la vita palestinese era in gran fermento per la costruzione di un vero apparato statale
c) c'era la pace
d) la Palestina era una provincia della Siria
e) I Territori Palestinesi erano stati annessi dalla Giordania e dall'Egitto, ma nessun leader palestinese pensava di reclamarli, concentrando piuttosto l'attenzione su Israele, bersaglio di attacchi militari e terroristici quotidiani


20. Negli accordi di pace, in quale territorio è previsto che nasca lo Stato di Palestina?
a) in Cisgiordania e Gaza
b) dove Israele riterrà giusto che nasca
c) al posto degli insediamenti dei coloni ebraici
d) al posto di Israele
e) dove l'Autorità Palestinese riterrà giusto che nasca

La forma originale del questionario è consultabile sul sito Club Livuso, da dove è possibile anche scaricare una versione in formato Word da diffondere tra i propri amici.