Inizio - Attualità »
Presentazione »
Approfondimenti »
Notizie archiviate »
Notiziari »
Arretrati »
Selezione in PDF »
Articoli vari»
Testimonianze »
Riflessioni »
Testi audio »
Libri »
Questionario »
Immagini »
Video »
Scrivici »
Testimonianze



«L'unico Gesù che conoscevo era quello odioso dei cristiani» - di Arnold G. Fruchtenbaum
Quando un ebreo si confronta con l'affermazione che Gesù è il Messia, questo solleva problemi e domande le cui origini sono radicate in insegnamenti vecchi di secoli e secoli. In realtà la testimonianza di ogni ebreo messianico ha le sue origini nelle parole di Gesù.



Un ebreo ateo ritrova la sua identità ebraica - di Anatoli U.
A trent'anni non sapevo più che cosa fare della mia vita. La mia famiglia era a pezzi. Il mio lavoro non mi dava nessuna soddisfazioine e non sapevo chi potesse aiutarmi nei miei problemi. La vita mi poneva molte domande.



«Pensavo che Gesù avesse a che fare soltanto col Vaticano e col Papa» - di Shmuel Suran
Sono nato a New York alla fine della guerra e sono cresciuto in una tipica famiglia ebrea. Come tutti gli altri ragazzi educati secondo la tradizione ebraica, festeggiavo lo Shabbat e tutte le altre feste.



Una vita ripiena del Suo amore - di Kirill Swiderski
Sono nato a Mosca e ho avuto a che fare molto presto con l'antisemitismo. Anche da adulto non riuscivo a trovare alcuna causa per questo orribile comportamento.